Chi siamo

Media e MultiCulturalità – www.mmc2000.net è il portale COSPE su media e diversità culturale.
Uno strumento di informazione e documentazione che intende offrire materiali e risorse agli addetti ai lavori e al pubblico interessato.
Vi potrete trovare notizie e segnalazioni di eventi, iniziative ed opportunità , con un’ agenda aggiornata su quello che accade.

L’archivio dei media multiculturali in Italia, oltre a sistematizzare le esperienze “storiche” nel settore, funziona da osservatorio permanente, costantemente aggiornato sulle iniziative mediatiche promosse da e/o rivolte a cittadini di origine immigrata.

Ampio spazio è riservato alle pubblicazioni e documenti realizzati a livello nazionale e internazionale sulla multiculturalità nei media e alla rassegna di codici di condotta, protocolli e raccomandazioni della sezione Etica e media.

Mediattivi promuove un consumo critico e consapevole dei media con esperienze di monitoraggio, mobilitazione dell’audience ed educazione ai media. Una speciale sezione è inoltre dedicata alle informazioni sull’accesso alla professione giornalistica per cittadini non – comunitari.

Focus progetti infine è la vetrina delle iniziative cospe nel settore media e multiculturalità.

La nostra storia

L’influenza dei mass media nella costruzione di una società plurale è decisiva per l’inserimento sociale e culturale dei cittadini di origine immigrata. L’ingresso a pieno titolo della diversità culturale nella realtà radiotelevisiva e della carta stampata avrebbe un profondo effetto sulle percezioni e sugli atteggiamenti della pubblica opinione, attribuendo alle comunità di minoranze etniche e di migranti modelli positivi, fornendo un ritratto più equilibrato di questi gruppi e, infine, dando una visione realistica dell’attuale società multiculturale.

La richiesta di autorappresentazione da parte dei cittadini di origine etnica minoritaria – crescente, nelle società di recente immigrazione, e costante negli altri paesi – si traduce nella produzione di numerose trasmissioni radiofoniche, televisive e nella pubblicazione di giornali in lingua.
Le nuove tecnologie offrono nuove opportunità di promuovere iniziative di ampia divulgazione a costi più contenuti, oltre a favorire un reale scambio di esperienze, riflessioni, iniziative a livello europeo.

Nasceva, così, nel 2000 il sito Multicultural Multimedia Channel, una radio multiculturale on line con programmi settimanali in circa 20 lingue. Le trasmissioni, realizzate da 5 redazioni multiculturali in 5 paesi europei (Italia, Olanda, Grecia, Spagna, Gran Bretagna), coprivano eventi e notizie europei e li diffondevano sia nelle lingue maggiormente parlate dalle popolazioni autoctone sia dalle comunità di cittadini di origine immigrata residenti in Europa.
La programmazione della radio è andata avanti fino al 2002, riuscendo a far crescere le redazioni che lavorano, più o meno continuativamente, in radio locali.
Nel frattempo le attività di Cospe nel settore media e immigrazione sono cresciute sia in termini quantitativi sia rispetto agli ambiti di intervento. Mantenendo l’obiettivo di migliorare la rappresentazione mediatica dei cittadini di origine immigrata e il loro accesso al mondo dei media, le azioni si sono diversificate e sviluppate secondo i seguenti filoni di intervento:

- sostegno agli strumenti di autorappresentazione dei cittadini e delle comunità immigrate, come il Premio Mostafà Souhir
- valorizzazione delle competenze interculturali nei media
- educazione ai media, soprattutto per i giovani di origine immigrata
- formazione dell’audience di origine immigrata affinché si attivi come consumatore critico dell’ informazione
- attività di monitoraggio costante dei media

COSPE è socio fondatore dell’Associazione Carta di Roma, nata nel dicembre 2011 per dare attuazione al protocollo deontologico per una informazione corretta sui temi dell’immigrazione, siglato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti (CNOG) e a Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI) nel giugno del 2008.

Nel 2011 MMC rinnova la sua veste grafica e si rilancia proponendosi come il Portale della multiculturalità nei media, con un quadro il più possibile completo delle iniziative e del dibattito in corso sul tema in Italia.

Be Sociable, Share!